Cartolina Famiglia Capitoni
Capitoni Vino News

TROCCOLONE

L'ULTIMA NOSTRA INTERPRETAZIONE DI SANGIOVESE
DOVE NASCE E’ nato dalla volontà di valorizzare le uve provenienti da una singola porzione di vigneto che,vinificate separatamente ormai da diversi anni, ci davano sempre un vino particolarmente interessante per ricchezza di profumi e freschezza nella beva.
PERCHÉ L’ANFORA Consapevoli di queste potenzialità si è cercato un contenitore che permettesse la fermentazione delle uve e l'evoluzione del vino ricavato, esaltandone le caratteristiche originarie e gli aromi varietali. Dopo alcune prove fatte a partire dalla vendemmia 2012, siamo arrivati alla conclusione che il modo migliore sarebbe stato quello di utilizzare la terracotta. Un lungo percorso di ricerca delle giuste caratteristiche ci ha portato a scegliere 2 giare in terracotta da 5 hl costruite con terra dell'Impruneta (una zona particolare della Toscana), realizzate manualmente con la tecnica denominata "a colombino" cioè non vengono utilizzati stampi, tutta la superficie è lasciata al naturale, senza alcuna smaltatura, vetrificazione o altro intervento.

Vinitaly 2016

Vi aspettiamo al Vinitaly, padiglione 9 Toscana stand C13 c/o WineSoul per assaggiare insieme le nuove annate di:
"Capitoni" 2012
"Frasi" 2012 e l'ultimo nato
"Troccolone" 2015 fermententato e affinato in anfora

BUY WINE

Firenze 12-13 Febbraio 2016

CAPOLAVORI DEL GUSTO 30/31 GENNAIO 2016 WINE&SIENA PALAZZO SALIMBENI

Vi aspettiamo con le nostre interpretazioni di Sangiovese

VENDEMMIA 2015

Eccoci qua, stanchi, ma soddisfatti.
Terminata la vendemmia, adesso lo possiamo dire: “2015 annata molto, molto buona”.
Come scritto nel post di mezzo agosto, l'andamento stagionale di questo millesimo, ci faceva immaginare che avremmo raccolto uve di ottima qualità e così è stato.

Leggi tutto

<< Previous 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 Next >>

veduta della città di Pienza
le colline della Val d'Orcia
la cantina
 panoramica della Val d'Orcia
Particolare della Pieve di Corsignano
la Pieve di Corsignano

Legàmi

... le nostre mani si muovono attente tra le foglie verdi per sistemare i tralci.
Le nostre braccia sembra che si uniscano ad altre braccia: i tralci della vite.
E, sempre con il naso all'insù, a vedere se piove o se fà bello
si pena tanto nelle cattive annate, ma forse altrettanto nelle buone,
perché allora dipende solo da noi... Marco Capitoni